/
/ Stacey Kent & l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo “I know I dream” + Laurent Coulondre “Gravity Zero”

Stacey Kent & l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo “I know I dream” + Laurent Coulondre “Gravity Zero”

Stacey Kent & l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, e Laurent Coulondre, saranno in concerto al Monte-Carlo Jazz Festival il 17 novembre 2017 !

Image-à-la-une-640x360-Stacey-Kent

Stacey Kent & l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo “I know I dream”

Adottata dal pubblico francese fino ad aver ricevuto, dalle mani del Ministro della Cultura, la medaglia di Cavaliere delle Arti e delle Lettere, nonché numerosi dischi d’oro e di platino e varie nomine ai Grammy Awards®, la cantante americana Stacey Kent presenta un nuovo progetto orchestrale. I Know I Dream mescola classici della bossa nova, canzone francese, standards del Great American Songbook, ma anche composizioni originali scritte da suo marito, il sassofonista Jim Tomlinson. I testi sono firmati anche dal celebre romanziere Kazuo Ishiguro, il poeta Antonio Ladeira e il paroliere di Nashville Cliff Goldmacher. Acompagnata dall’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, Stacey Kent presenterà per il Monte-Carlo Jazz Festival 2017, il prossimo venerdì 17 novembre all’Opéra Garnier, un repertorio musicale riarrangiato per orchestra da Tommy Laurence, il protetto di Johnny Mandel. Su un vasto panorama musicale variato che attribuisce all’universo di Stacey tutta l’ampiezza lirica e melanconica, la cantante e il suo gruppo sapranno conservare il loro notevole senso di intimità e delicatezza. Una voce sensuale, limpida e fluida, dai colori swing e dalle tinte jazzy, Stacey Kent possiede soprattutto una personalità che sprigiona una sensibilità intensa e una melanconia sorprendente. Questo concerto sarà un’autentica delizia per le orecchie sensibili alle storie d’amore raccontate con romanticismo e sensualità.

Laurent Coulondre concert à Monaco

Laurent Coulondre “Gravity Zero”

Nato nel Gard nel 1989, Laurent Coulondre fa parte della nuova generazione d’un jazz disinibito. A soltanto 28 anni, il pianista francese è apparso come sideman in oltre una decina di album, e ne ha registrati già tre a suo nome. Protagonista della prima parte degli spettacoli di Sting, Marcus Miller, Chucho Valdès … è parimenti uno dei membri dell’elettrizzante Horny Tonky del trombettista Nicolas Folmer. Autentico jazzman, come anche raffinato interprete dell’organo Hammond, stabilisce col pubblico una relazione franca e diretta, attraverso un jazz groovy, elettrico ed elettrizzante. « Da Ceccarelli a Cyril Atef, la punta di diamante di diamante della nuova generazione d’un jazz disinibito ! ». La Rivelazione Jazz ai «Victoires de la Musique» dell’anno è il prototipo di questa generazione priva di complessi. Protagonista di tutta una serie di categorie e di clan, lasciando sempre la precedenza al suono e al piacere, con il suo nuovo duo (keys & drums !), il tastierista riunisce il fior fiore dei batteristi francesi. Senza lasciarsi intimidire, convoca sullo stesso pezzo André Ceccarelli, figura tutelare dello swing francese, e Cyril Atef, l’agitatore della batteria (Bumcello)… e funziona! Il suo Gravity Zero è un album « tutto da ascoltare » che non lascerà indifferente il pubblico del Monte-Carlo Jazz Festival 2017, venerdì 17 novembre 2017.

Produzione : In Vivo

Visitate il sito ufficiale dell’artista : laurent.coulondre.fr

Informazioni supplementari
Artista :
Stacey Kent & l'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo + Laurent Coulondre

Festival :
Monte-Carlo Jazz Festival

Sede :
Opéra Garnier

Data :
17 novembre 2017

Prezzo
82,50 € a persona

Apertura al pubblico
19:45

tipo di avvenimento:
Concerto con posti a sedere

Inizio del concerto
20:30

Tenuta consigliata :
Abbigliamento corretto

Prenotate il vostro biglietto