/
/ Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox

Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox

Se è vero che molti gruppi si sono formati in un garage, questo ha visto le sue origini in uno scantinato: quello della casa delle pianista newyorkese Scott Bradlee, nel Queens, dove con qualche amico musicista si divertiva a suonare gli hit del momento, arrangiati secondo generi musicali diversi. Nel 2009, Scott ha avuto l’idea…

Scott Bradlee concert Monaco

Se è vero che molti gruppi si sono formati in un garage, questo ha visto le sue origini in uno scantinato: quello della casa delle pianista newyorkese Scott Bradlee, nel Queens, dove con qualche amico musicista si divertiva a suonare gli hit del momento, arrangiati secondo generi musicali diversi. Nel 2009, Scott ha avuto l’idea di pubblicare su Youtube il video di una seduta in cui venivano ripresi i successi del gruppo canadese Nickelback, con arrangiamenti anni ‘60′. Intitolato « A Motown Tribute to Nickelback », il video ha avuto un immenso successo. E ciò ha dato coraggio a Scott Bradlee che ha così creato il suo proprio canale su Youtube e formato il gruppo Postmodern Jukebox, in cui si alternano vari strumentisti e cantanti. Poco tempo dopo, la riedizione doo wop de We Can’t Sop di Miley Cyrus ha assicurato la popolarità del gruppo totalizzando ben 4 milioni di visite. Per non parlare poi di “Creep” dei Radiohead che ha letteralmente conquistato Internet: 19 milioni di visite! Da quel momento in poi i PMJ postano quasi ogni settimana un nuovo video, sempre registrato nello scantinato molto cosy della casa di Scott : è così che Thrift Shop dei Macklemore è stato trattato alla stregua di un jazz swing anni ‘20. “Die Young” di Ke$ha è invece eseguito al banjo in uno stile country & western. Anche Lady Gaga, Katy Perry, i White Stripes, gli Strokes e gli Oasis vengono a loro volta rivisitati. I PMJ non rispettano niente e nessuno, e gli internauti li adorano. Con ben 2 milioni dii abbonati e 500 milioni di visite, il gruppo si è infine concesso di uscire dal suo scantinato nel Queens. Li si reclama un po’ dappertutto, e allora i PMJ hanno offerto sulle scene del mondo intero il loro amore per gli hit serviti in salsa vintage.

In accordo con Gérard Drouot Productions

 

Informazioni supplementari
Artista :
Scott Bradlee's Postmodern Jukebox

Festival :
Monte-Carlo Sporting Summer Festival

Sede :
Salle des Etoiles

Data :
dal 3 luglio 2017 al 4 luglio 2017